Articoli

Rigel

La materia della luce è pietra che sa di lapislazzuli, acciaio cromato, riflessi lucidi di forme geometriche sul muro affrescato da tre secoli. Rigel è molto più di un piccolo tavolo rotondo, è un oggetto così esile e forte da sparire e riapparire al passare di una nuvola. È fatto di simmetrie e centralità ma le sue ombre fuggono lungo prospettive infinite. Piano d’appoggio, comodino, scultura, punto, segno…

Le forme del Tempo

Pensiamo di dare forma al tempo con l’illusione di contenerlo, di misurarlo, di possederlo in qualche modo. Così “antico” e “moderno” diventano categorie entro cui ficcare un po’ tutto. Dipende da come gira. Ieri ogni ricciolo era antico, milleesei, barocco o giù di lì, oggi supera ogni forma di moderno e diventa post-moderno, nell’epoca in cui tutto è post-qualcosa. Dettagli, linee curve, colore o assenza di colore. Mescolare, decontestualizzare, spiazzare, quello è il gioco, tutte le forme, tutti i colori trovano il loro spazio. Ognuno gioca a modo suo. Ogni architetto quando può inventa le proprie regole, altrimenti gioca con quelle che ci sono. Elledue propone infinite varianti perché in ogni progetto del contract si possano affermare professionalità, creatività e identità di progettisti, allestitori e committenti. Come Moskow White Edition, ogni creazione Elledue inventa un nuovo mondo.