EVA, un fiore che gira

Come un fiore che si muove con il vento e cerca il sole. Eva è una poltroncina semigirevole dalla morbida seduta rotonda e dallo schienale a corolla disegnato da impunture a coda di topo che segnano anche i bordi dell’alto cuscino. Ben piazzata a terra permette una morbida, piacevole rotazione a destra e sinistra dalla posizione centrale d’equilibrio. Il cullarsi in un lieve ondeggiare o il gesto deciso per abbracciare un orizzonte più ampio, per alzarsi o sedersi evitando l’ostacolo di un tavolino o semplicemente per essere più liberi di muoversi.
Elegante e comoda con quel movimento in più che sa di libertà.

guarda EVA

EUROPA ha gli angoli rotondi e divide schiere di architetti

Gli angoli, gli spigoli arrotondati dividono da sempre gli architetti in schiere come gli angeli. Da una parte i buoni, i puri, quelli che – uno spigolo è uno spigolo per Dio! E li affilano come rasoi. – Dall’altra i cattivi, quelli che – chi se ne frega degli spigoli – e infilano curve in ad ogni cambio di direzione possibile. In mezzo i pochi che soppesano per ore il da farsi.
Europa è un tavolino quadrato (in tutti i sensi) ma con tutte le sue curve al posto giusto. Le quattro gambe in metallo curvato a quarto di circonferenza con la loro eleganza dorata contengono il piano in legno e disegnano una forma quadrangolare perfetta.
Tavolo basso di servizio per lounge, zone di relax e attesa o elegante comodino.

Tallin, la sedia, icona, idea, essenza

Tallin è l’idea della sedia che tutti noi abbiamo. Semplice, compatta, elegante, leggera, l’essenza di uno degli oggetti che più di ogni altro rappresenta il nostro quotidiano. Struttura in faggio naturale o color noce oppure laccata nel colore che preferisci. Rivestimenti in pelle, ecopelle e tessuti come da campionari. Moltiplicata in tanti colori diversi dà vita alla tua originalissima palette.

I materiali di Madison

I materiali di Madison ricordano velieri, mare, finiture di pregio, racconti d’avventure… d’arme e d’amori. Un tocco di bon ton d’altri tempi dovuto senza dubbio al mix di ottone, legno scuro e tessuti pregiati. Lo schienale avvolgente, la forma morbida della seduta aumentano, se possibile, l’immersione in un mondo fantastico. Basta un nulla e può cambiare tutto. Contrasti essenziali, muri bianchi, grandi vetrate… Madison sa entrare in tutte le storie, cambiare ogni progetto, far sognare…

La poltrona dell’estate

Finalmente ci godiamo il caldo e lui ci vuole trovare freschi come rose, così potrà fare il suo lavoro senza troppi sensi di colpa, ci potrà abbronzare e far sognare, mostrarci miraggi di deserti e cieli azzurri… per questo Dolores mostra ammiccanti trasparenze e ci fa pensare ad aperitivi colorati e ghiacciati. Un’ombra fresca, un buon libro, le cicale o la musica di una festa lontana.
Allora… Possiamo scegliere Dolores la nostra poltrona preferita per l’estate o distenderci su un prato…
ed è estate.
Da’ una rinfrescata ad ogni ambiente con Dolores.

Rigel

La materia della luce è pietra che sa di lapislazzuli, acciaio cromato, riflessi lucidi di forme geometriche sul muro affrescato da tre secoli. Rigel è molto più di un piccolo tavolo rotondo, è un oggetto così esile e forte da sparire e riapparire al passare di una nuvola. È fatto di simmetrie e centralità ma le sue ombre fuggono lungo prospettive infinite. Piano d’appoggio, comodino, scultura, punto, segno…