Rigel

La materia della luce è pietra che sa di lapislazzuli, acciaio cromato, riflessi lucidi di forme geometriche sul muro affrescato da tre secoli. Rigel è molto più di un piccolo tavolo rotondo, è un oggetto così esile e forte da sparire e riapparire al passare di una nuvola. È fatto di simmetrie e centralità ma le sue ombre fuggono lungo prospettive infinite. Piano d’appoggio, comodino, scultura, punto, segno…